Il taglio secondo la Parrucchieria .0

La tradizionale definizione e concezione del taglio ci va decisamente stretta….troppo legata alla bidimensionalità, in quest’ottica il parrucchiere è quasi un sarto, che taglia il tessuto disegnando linee continue su una superficie piatta.

La nostra idea di taglio è diversa, fatta di luci e di volumi, un taglio tridimensionale. Una consapevolezza acquisita nel corso degli studi accademici, sotto la guida di un docente, con 20 anni di carriera come architetto che ha saputo traslare sulle tecniche di taglio le sue competenze, sulla definizione delle linee, degli spazi e dei volumi.

Un taglio di capelli è una bellissima scultura, deve avere luci, ombre, movimento.

Il nostro stile è frutto dello studio e dell’approfondita conoscenza delle tecniche di taglio utilizzate nei decenni passati in paesi come l’Inghilterra la Francia e la Spagna. Tecniche che abbiamo saputo reinterpretare dando vita ad un tocco unico, un metodo nuovo e personalizzato, che rispetta la tridimensionalità delle forme garantendo risultati eccellenti e di lunga durata.